Nozze in Blu…con un filo di rosso…

IMG_0648.JPG

Continua il resoconto sui matrimoni del 2014, andando indietro al mese di agosto vi racconto la scelta degli sposi Giorgia e Marco. In questo caso lo sposo è stato di grande aiuto nella scelta dello stile, mantenuto dalla partecipazione al bigliettino di ringraziamento.
La partecipazione classica Amalfi aveva la particolarità di essere chiusa con nastro blu notte e sigillo bordeaux. Gli stessi elementi ritornano successivamente nel libretto della messa con un bel nastro largo di raso blu per poi arrivare al tableau de mariage. Qui il lavoro è stato più complesso e grande è stata la collaborazione degli sposi e parenti… Mi hanno messo a disposizione una bella cornice dorata rettangolare per comporre un progetto pieno di soddisfazioni. Gli sposi desideravano un acquerello che in qualche modo ricordasse la location delle loro nozze, la Rocca dei Cavalieri di Casaprota (Ri). Non potendo usufruire della mia artista di fiducia, impegnata piacevolmente nella nascita della sua bambina, mi sono rivolta ad un altro artista, il dott. Mario Ugo Silvestri. Vi lascio le immagini che sicuramente parlano da sole.

IMG_0665.JPG

IMG_0666.JPG

IMG_0670.JPG

L’obiettivo finale, aldilà della funzionalità del tableau di indicare il posto agli invitati, è stato quello di poter lasciare agli sposi un quadro, un ricordo, per tutta la vita del loro giorno più bello. L’acquerello, infatti è stato usato in modo tale da poterlo facilmente staccare dalla struttura, una volta finiti i festeggiamenti, così da poter applicare una cornice con passe-partout per la loro nuova casa. Ai lati dell’acquerello i tavoli sono sospesi attraverso dei nastri blu notte, come i messali e le partecipazioni. Il filo rosso viene ripreso dall’inchiostro per la calligrafia dei tavoli e delle iniziali degli sposi giganti. M e G sono diventati una cifra ricorrente e, insieme ai colori scelti, hanno fatto da fil rouge del matrimonio.

IMG_0658.JPG

IMG_0661.JPG

In chiusura dei festeggiamenti gli sposi hanno consegnato ai loro invitati le bomboniere con un piccolo ricordo in più: un segnalibro con una frase del Cantico dei Cantici, lettura scelta durante la cerimonia.
Nonostante il mio scetticismo iniziale per la scelta dei colori, ho trovato invece una grande eleganza nell’unione di blu, rosso e oro della cornice, di grande effetto. Sono contenta quindi di aver seguito le indicazioni degli sposi, spero fedelmente e come loro si aspettavano, perché mi sono divertita molto in un progetto che non avevo mai affrontato. Ne è risultato un tableau molto diverso dai miei soliti ma nello stesso tempo molto “GoldStyle”…!!
Grazie Giorgia, grazie Marco. Buona vita insieme…!

IMG_0654.JPG

IMG_0652.JPG

IMG_0662.JPG

IMG_0660.JPG

Cominciamo dalla fine…

image

Cristina è semplicemente un’artista.
Il suo lavoro è una combinazione di creatività e precisione, semplicità ed eleganza. A tutto ciò bisogna aggiungere la sua disponibilità, flessibilità e pazienza.
Le avevo chiesto di fare le partecipazioni di nozze in ben 3 lingue diverse e il risultato è stato a dir poco sorprendente in quanto a precisione ed effetto visivo. Non c’è stato un solo invitato che non abbia fatto apprezzamenti sulle partecipazioni.
È inoltre riuscita a stupirmi con il tableau de mariage: bellissimo!
Il mio matrimonio non sarebbe stato lo stesso senza il lavoro di Cristina.
Decisamente la scelta migliore che si possa fare!

Elena e Luis. Nozze 13 settembre 2014

Il 2014 è stato un anno intenso e pieno di soddisfazioni lavorative.

Oggi finalmente mi sono decisa a scrivere un nuovo articolo dopo la pausa primavera/estate, che mi ha visto particolarmente impegnata nella preparazione di matrimoni completi. Con questo intendo iniziare una serie di post che possano riassumere il lavoro svolto in questo anno e nello stesso tempo aggiornare gli articoli in catalogo. Ho intenzione di aggiungere poi una categoria dal nome ” Pacchetto completo” , o qualcosa del genere, non lo so, dove raggruppare quei matrimoni che mi hanno richiesto tutti i servizi di calligrafia: dalla partecipazione, messale, coni portariso, tableau de mariage, bigliettini di ringraziamento e/o segnaposto, bigliettini bomboniere ecc.

Il titolo di questo articolo spiega bene la mia difficoltà, nonché pigrizia, nel cominciare questo tipo di lavoro. Oggi ho ricevuto un commento bellissimo da una coppia di sposi, che è stata anche l’ultima coppia di settembre. Questa sorpresa mi ha sbloccato e decido di iniziare il lavoro di inventario proprio dal loro feedback. Devo premettere comunque che le coppie di questo anno sono state tutte di una gentilezza e disponibilità uniche e le parole di questo commento in particolare potrei rivolgerle alle spose che mi hanno accompagnato in questo anno. Proprio il fatto di aver portato avanti con alcune di loro il “pacchetto completo” ha fatto nascere un rapporto di fiducia e di complicità che è stato fondamentale per la buona riuscita finale, grazie alla loro collaborazione.

Mi sono divertita moltissimo e ho avuto anche la possibilità di sperimentare e affrontare difficoltà nuove, come appunto la scrittura in inglese e spagnolo. Ho avuto modo anche di imparare cose nuove, affrontare difficoltà e imprevisti che non mancano mai, soprattutto nell’organizzazione di un matrimonio.

Luis e Elena hanno scelto inizialmente una partecipazione classica, per quanto riguarda i miei modelli, Amalfi formato A4 con invito compreso nel testo dell’annuncio di nozze, con un tocco di rosso bordeaux per il nastrino e ceralacca a chiusura della partecipazione. Questa è stata la base anche involontaria per creare il filo conduttore e lo stile di tutto il matrimonio, non avendo un tema preferito. Il nastro bordeaux ritorna nel libretto della messa e nel tableau de mariage. Qui la sposa ha avuto un colpo di genio nel cercare  varie sfumature di rosso per i nomi dei tavoli. Anche se la sua scelta è stata fatta all’ultimo momento e credo senza particolari aspettative, per me è stata una provocazione allettante. Anche se dovevo attenermi ad una scelta comunque sobria e elegante per la realizzazione del tableau, non ho potuto resistere alla tentazione di cercare quelle sfumature di rosso nel mio “nastrificio” di fiducia… Il risultato mi ha divertita molto e questo è il mio stimolo principale. I cavalieri sono una riproduzione del tableau con il dettaglio del nastro in questione in abbinamento alla tonalità indicata e con il richiamo diretto alla partecipazione nel dettaglio della diagonale fiocco/sigillo. Sul tableau il posto del sigillo è occupato dalle iniziali degli sposi in calligrafia.

Quindi ringrazio Luis e Elena per le loro parole, per il loro affetto, per la loro fiducia e per la loro bellissima bomboniera che tengo come una reliquia e che ho

imagetrasformato in porta candela dall’effetto fantastico!

al prossimo lavoro!

P.S. Sono rimasti due cioccolatini…anzi adesso uno!

image

 

 

 

 

image

Matrimoni…Eccentrici

…perché la cosa importante è divertirsi…!

ES Immagine Blog

matr1matr2

Ci sono mille modi per organizzare un  matrimonio. Sembra che la scelta del “tema” si stia diversificando su molti fronti. Il matrimonio tradizionale non fa più notizia (specie tra i vip) e dopo location assurde  o esclusive, viaggi romantici e castelli da fiaba sembra  che la tendenza sia quella di organizzare una festa che possa coinvolgere e stupire non solo gli Sposi, ma anche gli invitati. Rendere la giornata indimenticabile  per tutti sembra il principale obiettivo anche a costo di fare scelte azzardate.

matr3matr4

Superato il troppo tradizionale matrimonio a tema colore (quest’anno e l’anno precedente ha spopolato il  verde Tiffany) dove ogni cosa ripeteva all’infinito le nuances del colore scelto…dalle decorazioni, ai fiori, alle bombiniere ecc. Stiamo osservando alcune dubbie scelte dovute alla spasmodica ricerca di un tema  originale, che “non si è ancora visto” , che “possa farlo ricordare negli anni”, che “faccia morire d’invidia la ex”…questi solo alcuni…

View original post 134 altre parole

Grazie Emanuela e Domenico!

Emanuela e Domenico
Nozze 4/06/2014
“Cristina è una vera professionista. E la sua arte è notevole!
Dalle partecipazioni ai segna posto e segna tavolo. Tutto incantevole.
Brava, precisa, disponibilissima e sempre gentile! .
Che dire. Grazie per aver contribuito a rendere il mio giorno più bello. Perfetto!”

Le partecipazioni di nozze

Risale ad Aprile il mio ultimo articolo. Da allora sono stata risucchiata dalle consegne per i matrimoni di maggio, giugno, luglio e sto terminando quelli di agosto. Nell’attesa di pubblicare i lavori di quest’anno intenso “Rebloggo” questo articolo sulle partecipazioni di nozze, aggiungendomi alla gallery consigliata. Ciao! A presto!

Sposidea

Eventi con stile ci regala altri consigli preziosi grazie alle wedding planner Valeria e Francesca. Oggi ci parlano delle partecipazioni di nozze, un elemento importante, da non sottovalutare assolutamente! Che cosa suggerisce il bon ton in questa materia?

Le partecipazioni rappresentano l’annuncio ufficiale che voi fate a parenti ed amici delle vostre nozze: comunicate giorno, luogo ed ora della cerimonia, religiosa o civile.

Il cartoncino più piccolo nel quale indicherete dove si terrà il ricevimento verrà aggiunto solo agli invitati al ricevimento.

Le partecipazioni preannunciano il “tono” che avrà il vostro evento, ovvero più formale o meno formale. Se, ad esempio, ad annunciare le vostre nozze sono i genitori, l’evento si immagina possa essere molto elegante e formale.

In poche parole, le partecipazioni parlano di voi, non sottovalutatele. Colore, tipologia, carta utilizzata…tutto dice chi siete e come sarà il vostro giorno. Sbizzarritevi come volete, usate il colore se vi…

View original post 225 altre parole

Guestbook. Un regalo aggiunto, da non sottovalutare!

Il guestbook, ovvero il “libro degli ospiti”, conserva gli auguri, i pensieri e le dediche che gli invitati al matrimonio rivolgono agli sposi: può rappresentare un’occasione per sbizzarrire la propria fantasia e diventare un’originale idea regalo da parte degli ospiti.

Navigando qua e la, ho trovato un articolo su un blog al riguardo davvero pieno di idee originali e che vi invito a visitare.

Se siete una coppia amante dei viaggi oppure avete scelto come tema per il tableau il vostro viaggio di nozze, è perfetto il mappamondo come guestbook. Un mappamondo da riporre sulla scrivania, o una mappa da appendere, da scorrere di tanto in tanto, scoprendo i luoghi ancora inesplorati insieme ai ricordi del proprio matrimonio. Se lo stile delle vostre nozze è un po’ vintage, più indicata è una vecchia valigia colma di cartoline che gli ospiti possono personalizzare con timbri e colori, oltre che con le loro dediche.

20140425-184654.jpg

20140425-184700.jpg

20140425-184705.jpg

Se le vostre nozze sono celebrate in riva al mare, i messaggi degli invitati possono essere scritti su bigliettini riposti in una bottiglia “trasportata dalle onde”, oppure sopra i sassi raccolti passeggiando sulla spiaggia o su una tavola da surf per i più sportivi. Vi ricordo a questo proposito anche le mie idee per il tema mare, con le partecipazioni inserite nelle bottiglie da naufrago e il tableau in coordinato, stile mappa del tesoro.

20140425-191730.jpg

20140425-184930.jpg

20140425-184936.jpg

20140425-184941.jpg

Per gli sposi appassionati di vini che hanno scelto anche il vino come bomboniera per i propri invitati, i partecipanti alle nozze possono imprimere i loro pensieri su tappi in sughero e su bottiglie di vetro, o in alternativa su bottiglie di vino vuote in cui vengono inseriti i pensieri degli ospiti… le bottiglie sono da aprire ad ogni anniversario per scoprire le dediche delle nozze!

20140425-185130.jpg

20140425-185135.jpg

20140425-185140.jpg

E la fantasia non si ferma, utilizzando come guestbook altri oggetti che i futuri coniugi porteranno nella loro casa e che diventeranno portatori di ricordi e di frasi affettuose: uno specchio da appendere alla parete, un piumino con cui scaldarsi nelle gelide notti d’inverno, un dizionario nel quale postare le dediche accanto ad una parola significativa per chi scrive, una sedia di legno piena di scritte, e ancora un messaggio su ogni tessera del famoso gioco “Jenga”.

20140425-185421.jpg

20140425-185426.jpg

20140425-185431.jpg

20140425-185601.jpg

20140425-185607.jpg

20140425-185611.jpg

E ancora. Una foto poster degli sposi ritagliata in tanti pezzi per creare le tessere di un puzzle, dietro le quali ogni invitato scriverà il suo pensiero.
Ancora più coinvolgente la scelta di chiedere agli invitati di farsi una foto con una polaroid, sulla quale trascriveranno le proprie dediche. Oppure, se il matrimonio è sul tema vintage, una macchina da scrivere d’epoca con la quale scrivere i messaggi lascerà tutti stupiti e contenti. Anche gli ospiti più piccoli, i bambini possono partecipare, giocando con l’inchiostro colorato messo a disposizione, possono lasciare le proprie impronte digitali su simpatici disegni o illustrazioni che gli sposi appenderanno in casa!

20140425-185749.jpg

20140425-185753.jpg

20140425-185759.jpg

20140425-185804.jpg

http://www.ameliste.it/magazine/il-ricevimento-la-serata/ricevimento/1455-idee-alternative-per-il-guestbook-di-matrimonio

Il mio personale contributo a questo articolo viene da un tableau realizzato per il matrimonio di una coppia di sposi appassionata alla lettura, e non solo. Attraverso le loro letture preferite è uscito fuori una raccolta delle loro passioni in generale: la musica jazz, l’arte, le arrampicate… Gli autori dei libri scelti erano i nomi dei tavoli. Su ogni tavolo è stato posizionato il libro corrispondente (nuovo o direttamente dalla libreria degli sposi) che ha svolto il ruolo di segnatavolo ma anche di guestbook. I libri erano accompagnati da una penna e dall’invito a lasciare la propria dedica/augurio direttamente tra le pagine del libro, che i commensali facevano girare tra loro durante il pranzo.

Raccontatemi il vostro guestbook…

20140425-192029.jpg

Dicono di me….

Claudia e Gary

inviato in data 21/02/2014

Ciao Cristina,

Volevo farti sapere che gli inviti sono stati apprezzatissimi al punto che la mamma di Gary (mio futuro marito) si e’ messa a piangere quando li ha visti!!!

Percio’ grazie e complimenti per essere professionale e precisa, cose rare in Itali purtroppo di questi tempi.